Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

... See MoreSee Less

... See MoreSee Less

... See MoreSee Less

STORIA DELLA CHIUSA
"Col Rogito Graziolo de' Nani di Asola 20 novembre 1428 la comunità di Asola concedeva ai Comuni ed agli uomini di Acquanegra e Beverara di poter cavare e condur fuori del fiume Chiese sul territorio Asolano una Seriola, per adacquare i loro terreni e costruirvi edilici, senza menzione di livello, o ricognizione. Però quelli di Acquanegra e Beverara, col l'altro Rogito Giovanni de' Nani 13 febbraio 1436, pagavano agli Asolani il terreno occupato pel vaso e per gli argini della Seriola; ne' quali argini furono in seguito praticati ponti, begoni, soratori, chiaviche ecc. Gli Asolani non pertanto, quali che ne fossero le cagioni, non cessarono disturbare l'impresa, finchè nell'anno 1482 spianarono la bocca della Seriola. Di qui le liti insorte, e prima e di poi, tra quelli di Asola, e questi di Acquanegra e Beverara [...]. Quì dunque ebbe principio la Chiusa, cioè quell' edificio costrutto nell'argine sinistro del Chiese un miglio circa al di sotto di Asola, che serve a richiamare l'acqua del fiume nella Seriola; con sopra una casa che serve di abitazione al custode, che deve sorvegliare i chiaviconi, nonche gli argini lungo il vaso a riparo d'ogni danno."

Testo: Raccolta di memorie e documenti riguardanti i tre paesi di Acquanegra, Barbasso e Medole nel Mantovano, Giovanni Battista Casnighi, 1860.
Foto: la chiusa nel 1790, Archivio di Stato di Venezia.
... See MoreSee Less

... See MoreSee Less

... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Complimenti ai Comuni che sanno valorizzare la loro Storia.👌

3 months ago

... See MoreSee Less

... See MoreSee Less

5 months ago

... See MoreSee Less

La collezione del Museo Bellini ... See MoreSee Less

Mercoledì 27 gennaio 2021 Asola ricorda il Santo Patrono

Ore 7.00 Esposizione reliquia. La tradizione vuole che la lucentezza del busto sia simbolo di una buona annata. Il busto viene poi esposto sull’Altare Maggiore.
Ore 7.30 Santa Messa
Ore 10.30 Santa Messa
Ore 10.00-12.00 Consegna Assegni di studio comunali (Cerimonia privata nel rispetto delle norme anti COVID)
Ore 18.00 Santa Messa solenne e benedizione con la reliquia della città

Il culto per Giovanni Crisostomo (Antiochia 347), ricordato per lo straordinario sforzo compiuto per promuovere la riconciliazione e la piena comunione tra i cristiani d’Oriente e d’Occidente, si diffuse in tutto il mondo cristiano a tal punto che per esempio Asola lo ha scelto come proprio patrono in alternativa ai precedenti San Faustino e Giovita (1788), i santi della città a cui Asola era legata politicamente, ovvero Brescia, e lo ha celebrato erigendo all’interno della Cattedrale una ricca cappella a lui dedicata eretta tra il 1690 ed il 1692 per volontà di Redone.

#asola #patrono #tradizioni #reliquia #festa
... See MoreSee Less

Load more